NATURA, SINTOMI E PREVENZIONE DELLA DEMENZA E DEL MORBO DI ALZHEIMER

Con il termine demenza si deve intendere un insieme di malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale andando a compromettere alcune facoltà cognitive, quali:

  • memoria
  • orientamento
  • linguaggio
  • pensiero
  • organizzazione

Esistono differenti tipologie di demenza a seconda delle cause che hanno comportato questo deficit nella persona. La demenza vascolare, ad esempio, è provocata dal susseguirsi di piccoli infarti che, progressivamente, distruggono il tessuto cerebrale, ma alla base possono esserci anche delle patologie cardiovascolari croniche.

Il morbo di Alzheimer è un particolare tipo di demenza ed anche la più frequente.

Ma quali sono le cause che danno vita al morbo di Alzheimer?

Il morbo di Alzheimer, differentemente dalle altre tipologie di demenza quali la demenza vascolare o dovuta al raggiungimento della vecchia (c.d. demenza senile), è una malattia del cervello che si genera a causa del depositarsi di placche di beta-amiloide e proteine chiamate tau nelle zone del cervello provocando la distruzione dei neuroni.

Il morbo di Alzheimer, differentemente dalla generica demenza, è una vera e propria patologia.

I sintomi sono davvero molto simili, ma come posso capire se si tratta di demenza o del morbo di Alzheimer?

La linea di confine è molto sottile, ma secondo l’Alzheimer’s Association  è possibile riconoscere  i sintomi del morbo di Alzheimer quando sono significativamente compromessi orientamento, memoria e linguaggio. Oltre al drastico peggioramento di tali capacità cognitive si deve aggiungere il dimenticarsi di nuove nozioni ed il dover chiedere ai propri familiari di ricordare eventi importanti avvenuti nel corso della propria vita, che ormai sono cancellati dalla memoria.

Ma è possibile prevenire la demenzail morbo di Alzheimer?

Secondo alcuni studi si può ridurre il rischio di incorrere nella demenza o nell’Alzheimer, con semplici accorgimenti:

  • controllando il peso e la propria alimentazione
  • non fumare
  • rimanere attivi
  • curare la depressione, restando socievoli con famigliari ed altre persone