SEMPLICI E PRATICI CONSIGLI PER LA SICUREZZA DELL’ANZIANO

La sicurezza è un tema molto importante e per le persone anziane, spesso diventa fondamentale. Troppe volte leggiamo di truffe e raggiri a danno di persone fragili.

In questo articolo vogliamo darvi alcuni consigli pratici, resi pubblici dalla polizia di stato, per evitare di subire raggiri da persone malintenzionate e vivere in sicurezza.

  1. Non aprite la porta di casa a sconosciuti. Sembrerà un consiglio banale, ma è fondamentale. Anche se i soggetti si presentano vestiti in uniforme o dichiarano di essere dipendenti pubblici, verificate con una telefonata i motivi per cui si sono presentati a casa vostra e se effettivamente devono essere svolti dei lavori. Non dovete dimenticare che nessun Ente manda il suo personale a casa di utenti per il pagamento di bollette o rimborsi. Se non vi sentite ancora tranquilli, non aprite la porta e chiamate il 113.
  2. Quando prelevate, o versate, somme di denaro in banca, o alle poste, fatevi accompagnare da qualcuno, specialmente nei giorni in cui si verificano le scadenze conosciute dai più (come il pagamento delle pensioni). Non fermatevi per strada ad ascoltare chi vi vuole parlare del vostro libretto pensione. Se non vi sentite tranquilli rimanete nella banca o nell’ufficio postale e parlatene con il personale; se siete per strada e pensate di essere seguiti fermatevi in un negozio e cercate qualcuno che vi aiuti.
  3. Mentre andate, o tornate, dalla banca, o dalle poste, con i vostri risparmi, non fermatevi a parlare con gli sconosciuti e non dimenticate che nessun cassiere vi rincorre per rilevare errori e fare conteggi del denaro che avere riscosso.
  4. Se usate il bancomat siate prudenti. Se vi sentite osservati, prelevate in un’altra occasione.