QUALI SONO LE NUOVE REGOLE PER EVITARE SANZIONI

Mercoledì 7 ottobre 2020 è stato firmato dal Governo, un nuovo decreto che prevede l’uso obbligatorio delle mascherine anche all’aperto. Di fronte all’aumento dei contagi da coronavirus che sembra non fermarsi, il governo decide che d’ora in poi anche negli spazi esterni sarà vietato stare senza protezione di naso e bocca, fatte alcune eccezioni. Inoltre, sono previste delle sanzioni fino a 1000 euro per chi non rispetta le regole.

Le mascherine sono fondamentali, ritenute indispensabili per fermare i contagi quando non c’è il rispetto del distanziamento. Nel decreto è previsto dunque che la mascherina si deve tenere sempre in borsa o in tasca, rispettando le regole di igiene, e indossare quando si sta dove ci sono altre persone. Rimane confermata la regola per l’utilizzo al chiuso: si deve tenere quando si entra nei negozi e in tutti gli altri luoghi aperti al pubblico, al ristorante quando ci si allontana dal tavolo.

Per fare un pò di chiarezza, vediamo nel dettaglio quando bisogna indossare le mascherine e quali sono le eccezioni.

Va indossata quando:

  • si è in prossimità di una persona non convivente. Il testo del decreto parla di «tutti i luoghi all’aperto, allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi». Anche se ci si ferma in una piazza o una strada, se non è garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.
  • Su tutti i mezzi pubblici, anche alla fermata.
  • Quando si è in macchina con persone, anche familiari, non conviventi. Lo stesso vale per la moto.
  • Quando si è in ufficio, è obbligatoria al chiuso a meno che non ci si trova da soli.
  • Gli esperti consigliano di utilizzarla in casa soprattutto se si tratta di persone anziane oppure con patologie.
  • E’ obbligatoria per entrare nei negozi.
  • Al ristorante e al bar quando non si è seduti al tavolo, al bar si deve indossare prima e dopo la consumazione di cibo e bevande e in questo caso va mantenuta la distanza di un metro.

Non va indossata:

  • se ci si trova in un luogo all’aperto isolato (quindi si è da soli), ma bisogna tenerla sempre a portata di mano e pronti ad indossarla quando si incontra una persona.
  • Quando si va in macchina o in moto da soli o se si è con persone conviventi.
  • Quando si pratica attività motoria sia al chiuso che all’aperto a meno che non venga rispettata la distanza di almeno 2 metri. Quando si va in bici o in monopattino.
  • Sono esenti dall’indossare la mascherina i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con patologie o disabilità incompatibili con la copertura di naso e bocca e coloro che per agire con loro abbiano la stessa incompatibilità.