REQUISITI, MODULI E CONTATTI. UNA GUIDA DETTAGLIATA PER CHI HA BISOGNO DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER DISABILI

Come sicuramente la maggior parte dei cittadini veronesi sapranno, se sei un cittadino residente a Verona con capacità di deambulazione ridotta o impedita, è possibile richiedere al Comune di Verona il contrassegno di parcheggio per disabili (c.d. pass disabili).

Ma quali sono i vantaggi per chi è in possesso di questo pass?

Coloro in possesso del pass disabili possono: parcheggiare negli spazi appositamente riservati e contrassegnati dalle strisce gialle con cartello annesso; parcheggiare nelle zone in cui è necessaria l’esposizione del disco orario, senza esporlo; parcheggiare nel comune di Verona all’interno degli stalli a pagamento, contrassegnati dalle righe blu, gratuitamente e senza limite di tempo.

Dal 15 settembre 2015 i vecchi contrassegni di colore arancione non sono più utilizzabili. E’ valido soltanto il CUDE (Contrassegno Unico Disabili Europeo) di colore azzurro, che può essere usato in tutti i Paesi dell’Unione, nelle aree riservate.

I cittadini residenti a Verona in possesso del contrassegno di parcheggio per disabili, possono, inoltre, circolare liberamente nelle zone a traffico limitato (z.t.l.) e lungo le corsie riservate ad autobus e taxi.

Ma dove e come è possibile richiedere questo pass?

Potrete richiedere il pass disabili allo Sportello Polifunzionale Adigetto di via Pallone 13 e solamente previo appuntamento.

L’appuntamento potrete prenotarlo o tramite FILAVIA BOOKING APP (direttamente dal vostro smartphone oppure da pc collegandosi al sito www.bookingapp.filavia.it e registrandosi al sistema) o chiamando il numero 045 2212210 (disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 18).

Una volta effettuata la prenotazione vi arriverà una mail oppure un SMS di conferma.

Ricordando che all’appuntamento bisogna presentarsi personalmente con l’apposito modulo di richiesta, siete a conoscenza di quali documenti bisogna portare in caso di richiesta di un nuovo pass oppure per rinnovarne uno vecchio?

Nuovo permesso:

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Verbale della commissione medica o il certificato medico del Distretto Sanitario di appartenenza, in entrambi deve essere indicato il diritto dell’interessato al pass
  • Due fototessere, a colori, dell’avente diritto
  • Per i contrassegni che hanno una validità inferiore a 5 anni (temporanei), bisogna portare anche due marche da bollo da 16 euro. Se il pass ha invece validità di 5 anni (permanente), bisognerà pagare solamente le spese di segreteria per un totale 6 euro.

Rinnovo permesso:

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Il vecchio permesso in originale
  • Certificato del medico di base in originale che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio
  • Due fototessere, a colori, dell’avente diritto

N.B. I rinnovi si effettuano solo se il verbale di invalidità civile è stato rilasciato dall’INPS senza limiti, oppure con certificato medico rilasciato dal medico del Distretto Sanitario di appartenenza.

Ricordate inoltre che i permessi c.d. temporanei non sono rinnovabili, bisognerà necessariamente richiedere un nuovo permesso. Sono rinnovabili solamente i pass di durata di 5 anni (c.d. permanenti).

Di seguito vi riportiamo tutti i moduli messi a disposizione dal Comune di Verona, per richiedere il contrassegno ed apportare modifiche ad esso:

Ricordatevi, inoltre, che in caso di decesso del beneficiario del pass, lo stesso deve essere restituito presso lo sportello adibito.